PROVINCIA DEL FERMANO

 

AMANDOLA

 

 

Amandola

Situata sulla sinistra orografica del fiume Tenna nel Parco Nazionale dei Monti Sibillini, Amandola rappresenta uno dei centri più importanti per le risorse storico-culturali, per le valenze ambientali e paesaggistiche.
Il centro storico, risalente al 1250 e caratterizzato da solide strutture in cotto con  monumenti ricchi di interesse architettonico, è adagiato su tre colli Marrubbione, Castel Leone e Agello e raggiunge i 550 metri s.l.m., dove la tradizione vuole si trovi il mandorlo, assurto ad emblema del comune (da cui deriva tra l’altro il nome). La molteplicità dei paesaggi che caratterizzano questo territorio, è uno degli elementi che lo rendono straordinario: le creste aspre e selvagge della dorsale montuosa,  le valli disegnate dalla forza dei fiumi, i piccoli borghi sapientemente incastonati, il centro storico in cui si mescolano passato e presente. Considerata a buon diritto “la porta est” di accesso al Parco Nazionale dei Monti Sibillini, con il Museo Antropogeografico, offre la possibilità di conoscere tutti gli aspetti che compongo il territorio.
Amandola in cui vivere natura e cultura, recuperando il ritmo del tempo. La cittadina offre servizi per il turismo montano con impianti sportivi efficienti e un artigianato fiorente caratterizzato dalla lavorazione del legno-restauro del mobile e dal mercato antiquario. La presenza di numerosi vigneti offre vini tipici, tartufi bianchi e prodotti caratteristici dei Monti Sibillini. Da non perdere sono la mostra mercato del tartufo bianco pregiato dei Sibillini (prima settimana di novembre) e la Notte della Sibilla (luglio), connubio di arte, musica e magia. 

Da vedere

-Abbazia dei Ss. Vincenzo e Anastasio (Amandola-Abbadia)

-Abbazia  dei Ss. Ruffino e Vitale (Amandola- Contrada San Ruffino)

-Chiesa di S.Agostino, Santuario del Beato Antonio con annesso il chiostro (Amandola- Piazza del Risorgimento)

-Chiesa di san Bernardino e convento dei Cappuccini (Amandola- colle Marrubbione)

-Chiesa di san Francesco con annesso il chiostro e oratorio del Santo Rosario (Amandola-Piazzale Leopardi)

-Chiesa di Santa Maria della Misericordia a piè d’Agello (Amandola-S. Maria)

-Chiesa di san Pietro e Monastero di San Lorenzo (Amandola- Agello)

-Chiesa dalla Ss. Trinità (Amandola-Agello)

-Mueseo Antropogeografico

-Museo della Civiltà Contadina

-Teatro La Fenice

-Torrione del Podestà

-Ponte romanico-gotico

Riferimenti

Sindaco : Saccuti Giulio
 

Piazza Risorgimento n. 17 - 63021 Amandola
Tel. 0736 84071 - Fax 0736 848037
www.comune.amandola.ap.it